Premere INVIO per visualizzare i risultati o esc per annullare.

Report di e-commerce: Israele

Ciao a tutti gente di e-commerce! Oggi ci accingiamo a dare un'occhiata al mercato dell'e-commerce in Israele, un paese con più di 8.3 milioni di persone e un PIL di 296.075 milioni secondo la Banca mondiale.

Rispetto ad altri paesi che abbiamo analizzato in precedenza queste statistiche può sembrare piccolo. Tuttavia, come è successo con la Mercato olandese, l'interesse non proviene dalla dimensione del mercato, l'interesse non proviene dalla dimensione del mercato.

Dopo la sofferenza nella crisi finanziaria come quasi tutti i paesi del mondo, l'economia israeliana è in buona forma in questo momento. OCSE prevede un tasso di crescita del 3.32% per 2016 e 3.41% per 2017. La Banca mondiale si classifica come un paese di livello ad alto reddito.

Per quanto riguarda la connessione internet, Stime dell'OCSE 70.6% di nuclei familiari con esso, così ci sono ancora cose da fare a questo aspetto, ma significa anche che ecommerce ha un grande potenziale di crescita.

In realtà, il mercato non è anche il periodo di durata del ciclo ancora. Internet Retailer quest'anno ci ha informati su come israeliani acquirenti online soffrono da lunghi periodi di attesa a causa di consegna al momento dell'acquisto dal business dal proprio paese.

I cittadini sono pronti ad acquistare, anche se. Seguendo Il Jerusalem Post, 74% Gli israeliani hanno acquistato qualcosa online in 2016, con una stima vale la pena di NIS 11.8 miliardi di euro (€ 2.91 miliardi di euro) che è una crescita interessante della 18% rispetto all'anno precedente.

Così come gli israeliani a comprare?

Ancora una volta, possiamo ottenere le informazioni dall'articolo The Jerusalem Post: Gli israeliani non sono molto diversi da altri acquirenti on-line. Si stanno iniziando a scoprire il vantaggio di acquistare da mobile e molto di più, essi stanno cominciando a richiedere un'esperienza omnicanale. Quando si tratta di aspetti negativi, uno dei più importanti è il costo di consegna. 46% di loro annullato una transazione a causa di elevati costi di consegna. Non hanno paura di acquistare all'estero e quando lo fanno, il metodo di pagamento preferito è PayPal.

Secondo il rivenditore Internet articolo citato prima un PayPal-Ipsos studio ha dichiarato che 79% dei compratori israeliani comprato all'estero, con la Cina come loro origine venditore preferito. A dire il vero, seguenti dati di GoEcommerce, Importanza cinese è sorprendentemente alta, dal 85% di acquirenti online buy in cinese siti di ecommerce.

Se vi state chiedendo che tipo di prodotti che acquistano, Statista ci offre la risposta. Sono i prodotti più popolari per gli acquisti online israeliani: Elettronica, Giocattoli e moda, seguiti, ma con molto meno importanza di cibo e di cura personale e di mobili.

Alcuni siti di ecommerce popolari sono:

Oltre a questi, Gli israeliani utilizzano siti internazionali tra cui Groupon, Amazon, Alibaba ed eBay.

Eventi per tenervi informati sulle tendenze e-commerce in Israele:

Altri fatti interessanti

  • Lingua ufficiale è l'ebraico
  • È il paese solo ebraico nel mondo
  • Gerusalemme è la capitale e la più grande città
  • La valuta è il nuovo shekel israeliano, conosciuto come ILS e precedentemente noto come NIS

Conclusione

Il paese è ben noto a livello internazionale a causa della sua grande tecnologia e start-up. Tuttavia, sembra che ha un problema con i suoi business nazionale e-commerce. Siamo sicuri che una volta decidono di fare il passo per entrare in e-commerce sul serio, Le aziende israeliane offrirà qualcosa di impressionante, ma nel frattempo è una bella nicchia di mercato per le aziende che sono in grado di fornire esperienze utente buona, soprattutto negli aspetti relazionati alla consegna, dove sembra che hanno loro problema principale, come si può vedere qui e qui a causa della incapacità del Post Israele di raggiungere per soddisfare le esigenze di e-commerce.

Gli israeliani sono savvy acquirenti. Hanno alto dei quando acquisto on-line, e se non riescono a trovare ciò che stanno cercando in un tempo ragionevole o ad un prezzo ragionevole, possono trovare una soluzione all'estero. Questo indica che il mercato è pronto ad entrare nella maturità, non appena l'infrastruttura consente.