Premere INVIO per visualizzare i risultati o esc per annullare.

Report di E-commerce: Nigeria

Oggi ci accingiamo a darvi una relazione generale sulla situazione di e-commerce della Nigeria. Secondo il Banca mondiale, La Nigeria ha una popolazione di 182.2 milioni di euro that increases every year and makes it the most populated country in Africa.

The economy of Nigeria has a big dependency on oil exportation which caused the entire country to suffer during the recent oil price drop since 2014. From that moment GDP growth prospects went down and recently, nel secondo trimestre di quest'anno, the economy entered into recession with a GDP decrease of 2.06% che ha seguito la diminuzione di 0.36% nel primo trimestre dell'anno.

Per quanto riguarda il mercato dell'e-commerce, Nigeria has to face some issues that are well represented by the fact that the World Bank ranked the country 167 su 189 countries by the Ease of Doing Business. Inoltre, fino al 2015 Nigeria’s government failed to develop a regulation framework for online transactions. Di conseguenza, i clienti che mancavano la fiducia necessaria per acquistare online, since it was not clear whether their rights were going to be protected by any entity in case of issues related with online purchases. Secondo il CEO di Jumia, one of the most important e-commerce portals in Nigeria, they had many claims from users of vendors not respecting delivery time or even more importantly, providing substandard products that didn’t meet the specifications written in the product descriptions. Per fortuna, since Electronic Transaction Bill (ETB) 2015 è stato passato, E-commerce della Nigeria è più sicuro, though still struggling with the aforementioned issues, e più probabile svilupparsi, since at least now there is a law protecting buyers. Ma quanto grande è il potenziale di commercio elettronico della Nigeria?

Bene, La Nigeria ha un grande potenziale di crescita con la sua vasta popolazione, and a real chance to increase its middle class. Questo può essere quello che alcuni investitori internazionali were thinking when they decided to enter into Nigeria’s e-commerce market. Per esempio, AXA invested €75 m for an 8% partecipazione in azioni Jumia, una parte dei quali si svolgono anche da Goldman Sachs.

Nonostante il fatto che alcune fonti collocano Nigeria come il 10 th country in the world by internet users, con un numero di loro tra 69 o anche più di 90 milioni di euro, it seems that another area to improve is the internet adoption ratio. Soprattutto per quanto riguarda gli smartphone, which penetration ratio has ha recentemente raggiunto 30% but is far below the numbers of the developed countries. E anche il generale internet penetrazione sembra non buono come potremmo pensare. The number of 90 milioni di euro sembra dubbioso a causa del fatto che Facebook, the most visited page in the country, solo ha tra 12 e 15 milioni di utenti, a very low number for a country with more than 69 milioni di utenti.

Guardando il nigeriano utilizza, catturato la nostra attenzione quello nigeriano clienti online prefer to pay by cash on delivery, qualcosa per cui la maggior parte dei trasportatori non sono pronti. In realtà, Secondo Ope Adeoye da Interswitch Ci sono solo 200,000 carte di debito attivo che, Naturalmente,, is really bad news for e-commerce, considerando le dimensioni del paese.

E poi, Servizio postale nigeriano (NIPOST) is not covering the e-commerce entrepreneurs’ needs, forcing them to rely on other private transport businesses or even on the development of their own delivery system, which requires a great investment in money and workforce time due to logistics.

È il momento di investire nell'e-commerce nigeriano?

Ci sono alcuni esperti, come Eghosa Omoigui da EchoVC Partners che afferma che Nigeria’s recession is just in the macroeconomic area e non influisce sulla Microeconomia. In realtà, he says that now is a great time to invest and by not doing so, you would be missing an opportunity.

Tuttavia, Pensiamo che questo può essere il caso per le aziende molto grandi, but we believe there are some other countries that also have a great growth potential, are not so dependent on the devastated oil prices and have a stronger intention to adapt their infrastructures and regulations to e-commerce needs. Per esempi, Potete leggere la nostra relazione circa la Indonesian e-commerce mercato o il Uno australiano.

Origine dell'immagine : https://www.movebacktonigeria.com

Related Posts